All posts by sanmarinoitalia

CONVEGNO IN MEMORIA RENATA TEBALDI A 20 ANNI DALLA SCOMPARSA

L’Associazione San Marino-Italia a testimonianza della costante collaborazione con l’Ambasciata d’Italia, profondamente grata per l’invito dell’Ambasciatore S.E. Fabrizio Colaceci, ha reso omaggio con una nutrita delegazione, a Renata Tebaldi meravigliosa interprete pucciniana, all’evento che si è svolto martedì 9 luglio nella sede dell’Ambasciata.

Un omaggio alla voce, alla donna e al suo talento, al suo respiro umano e alla levatura professionale, ricordando il rapporto con San Marino, dove scoprì vere amicizie, dove scelse di vivere e dove morì il 19 dicembre 2004.“

Parlarne, sul Monte Titano dove ancora la si ricorda con tanto calore, – afferma la Presidente Elisabetta Righi Iwanejko – significa scoprire quel che era veramente Renata Tebaldi, non solo un nome in una locandina, non solo una donna con sfarzosi abiti di scena, ma una persona, un essere umano. Quel che è ogni artista, insomma, con i suoi pregi e i suoi difetti; nel caso della “Signorina”, una grande dolcezza che al riserbo univa una disponibilità sincera e la capacità di grandi affetti.”

La conferenza animata da Roberta Pedrotti, critica musicale e scrittrice; Alessandro Ceccarini, musicologo e artista lirico in collaborazione con la Fondazione Tebaldi che compie 20 anni, ha visto il commosso ricordo del Presidente della Fondazione, medico e amico di Renata, Niksa Simetovic che insieme a Barbara Andreini ricorda il valore del Concorso Canoro intitolato al soprano per la promozione della lirica, soprattutto tra i giovanissimi e che tanti talenti ha scoperto e lanciato. E svelano l’appuntamento atteso: a dicembre, a San Marino per una nuova edizione.

“A centodue anni dalla nascita di Renata Tebaldi,- aggiunge la Presidente Righi Iwanejko – possiamo continuare a ripetere quanto siano belle tante sue interpretazioni, possiamo continuare ad ascoltarla e a riflettere sul suo ruolo nella storia dell’opera e della vocalità nel XX secolo, ma possiamo anche guardare a quel che ci ha lasciato per il futuro: l’esempio di una persona dedita sì all’arte, ma non al culto di sé, anzi, innamorata della semplicità e degli affetti sinceri, di una primadonna che sapeva essere, fuori dal palco, serenamente donna; l’esempio di chi ha voluto far qualcosa per le nuove generazioni, aiutare i più giovani e ricordare che una carriera si costruisce passo dopo passo con costanza, serietà e passione.”
Nell’occasione, un sentito ringraziamento alla Dott.ssa Samuela Pandolfini Segreteria Capo Missione Ambasciata d’Italia in San Marino per l’impeccabile organizzazione sempre al 🔝🌹


ALBERTO SORDI SEGRETO

L’Associazione SAN MARINO-ITALIA rappresentata dalla Presidente Elisabetta Righi Iwanejko e da una delegazione dei suoi soci, esprime un sentito ringraziamento a S.E. Fabrizio Colaceci Ambasciatore d’Italia a San Marino, per il gradito invito alla presentazione martedì 2 luglio, del Libro: “Alberto Sordi Segreto. Amori nascosti, manie, rimpianti, maldicenze”, scritto per Rubbettino editore alla presenza dell’autore Igor Righetti nipote di Alberto Sordi, a cui è seguita in serata la prima proiezione in Repubblica dell’omonimo DocuFilm le cui riprese sono state effettuate anche nel territorio sammarinese.


Presente all’evento, anche Fioretta Mari straordinaria attrice, direttrice artistica e teatrale che ha ricordato con aneddoti inediti il suo rapporto con il grande attore.“ Sordi non è soltanto un’icona nazionale, un grandissimo artista italiano – ha osservato l’Ambasciatore Colaceci – soprattutto, deve rimanere nel cuore di coloro che lo hanno ammirato. Un grandissimo uomo, una persona in grado di metabolizzare le tristezze, le miserie della vita, esaltandole e facendole divenire parte del nostro più sereno vivere quotidiano”.

“Come Associazione che da sempre persegue tramite le proprie attività una costante collaborazione tra San Marino e Italia, con la valorizzazione delle rispettive identità nei settori economici e politico-culturali, sono a confermare – ha dichiarato la Presidente Iwanejko – che la cultura, in questo caso l’arte cinematografica, può e deve essere un ponte tra i nostri due Stati, di promozione reciproca che dal rendere omaggio a Sordi si può espandere simbolicamente a tutto il cinema italiano. Il suo talento, la sua comicità originale, i personaggi che ha mirabilmente interpretato osservando con profonda attenzione e lungimiranza la società nella sua lunga carriera, sono parte del nostro immaginario e suscitano tuttora interesse e simpatia”.

ACCORDO CON FEDERITALY

26 Aprile 2024 IMPORTANTE ACCORDO TRA ASSOCIAZIONE SAN MARINO-ITALIA E FEDERITALY PER LA TUTELA DEL MARCHIO “MADE IN SAN MARINO” E PER LA PROMOZIONE DI SCAMBI CULTURALI TRA LE DUE ISTITUZIONI. L’ACCORDO È STATO SIGLATO DALLA PRESIDENTE ELISABETTA RIGHI IWANEJKO E DAL PRESIDENTE CARLO VERDONE ALLA PRESENZA DEL SEGRETARIO DI STATO ALL’INDUSTRIA, ARTIGIANATO E COMMERCIO DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO FABIO RIGHI.

Federitaly (Federazione Italiana per la Tutela e la Promozione del Made in Italy) e l’Associazione San Marino Italia hanno stretto oggi un accordo di partenariato strategico finalizzato alla promozione del marchio emergente “Made in San Marino” e alla promozione di scambi culturali tra le due istituzioni.

L’accordo, firmato presso la Segreteria di Stato per l’Industria, l’Artigianato, il Commercio, la Ricerca Tecnologica e la Semplificazione Normativa a San Marino, vede la partecipazione dei presidenti delle due organizzazioni, Carlo Verdone per Federitaly e Elisabetta Righi Iwanejko per l’Associazione San Marino Italia, alla presenza del Segretario di Stato della Repubblica di San Marino, On. Fabio Righi.

Carlo Verdone, Presidente di Federitaly, ha espresso grande entusiasmo per questa collaborazione, sottolineando l’importanza di creare un dialogo e una cooperazione che rafforzi i legami tra Italia e San Marino non solo sul versante economico, ma anche su quello culturale. La nascita del marchio di origine e qualità “Made in San Marino” rappresenta una straordinaria opportunità per far conoscere al mondo una produzione di eccellenza nel mondo agroalimentare ed artigianale delle aziende sammarinesi e tutelarla con le più moderne tecnologie.

Elisabetta Righi Iwanejko, Presidente dell’Associazione San Marino- Italia, da parte sua ha espresso soddisfazione per l’accordo firmato oggi a San Marino, sottolineando l’importanza dell’incontro che testimonia ulteriormente l’antico e consolidato legame tra i due Stati così fortemente uniti da comuni matrici storiche, culturali e sociali in nome di quei valori e principi che hanno contraddistinto l’identità ed il senso di appartenenza proprie delle due rispettive realtà. “Ritengo che questa sia la giusta strada da percorrere per la creazione di occasioni reciproche di promozione, sviluppo e crescita per le tante attività economiche nel rispetto della tradizione e dell’innovazione“.

Il Segretario di Stato della Repubblica di San Marino, Fabio Righi, ha mostrato il suo pieno sostegno all’accordo, evidenziando il contributo che questa collaborazione potrà apportare al rafforzamento delle relazioni tra San Marino e l’Italia. Il ministro ha ribadito che “l’iniziativa è particolarmente pregevole perché si incardina perfettamente con le politiche di collaborazione che abbiamo immaginato tra i due brand – 100% Made in Italy e Made in San Marino che stiamo portando avanti da tempo e che hanno portato al provvedimento di creazione del “Made in San Marino e 100% Made in San Marino – Mercati e Botteghe Storiche”.

Il Segretario Nazionale di Federitaly, Lamberto Scorzino, ha dichiarato che Federitaly metterà a disposizione la propria esperienza e tecnologia per sostenere l’Associazione San Marino Italia nella promozione e protezione del marchio “Made in San Marino”, garante dell’autenticità e qualità delle produzioni sammarinesi.

La presenza del coordinatore nazionale per l’area export di Federitaly, Guglielmo Destro, ha conferito ulteriore significato all’accordo, evidenziando l’interesse del network internazionale della Federazione nell’instaurare sinergie anche con i mercati esteri, dove Federitaly è presente con proprie delegazioni.

SEMINARIO TRUST UNO SGUARDO SUL MONDO

“Quando le Associazioni dialogano e si confrontano su argomenti di reciproco interesse tutto può accadere!” così ha esordito la Presidente dell’Associazione San Marino-Italia Elisabetta Righi Iwanejko in apertura del Seminario sul Trust che si è svolto il 12 aprile all’Hotel Titano.

L’associazionismo è una forma di democrazia partecipativa, una risorsa fondamentale per l’interscambio tra Stati, per la coesione sociale, un vettore dell’identità nazionale, che rappresenta lo scatto progettuale che migliora le relazioni delle istituzioni con comunità e cittadini. L’importanza dell’associazionismo consente di investire nella crescita delle persone come motore dei cambiamenti e delle innovazioni della moderna società complessa con ricadute e benefici per l’intero Sistema Paese. L’idea di base è facilitare ogni socio nel fornire il proprio contributo attivo all’associazione medesima. L’odierno parterre ci incita a proseguire nel percorso di partecipazione con iniziative e tavoli di lavoro nel quadro di un costante dialogo e proficuo confronto con tutti i soggetti istituzionali, politici, economici, sociali a San Marino e in Italia”.

“Seminari come questo, ha dichiarato Fabio Righi Segretario di
Stato all’Industria, Artigianato e Commercio , portano sempre a crescita, collaborazione e sviluppo. Il trust è un grande esempio di come San Marino può essere competitivo nel contesto italiano così come, ad esempio, nel caso dell’Arbitrato Internazionale. Il rapporto attuale tra Italia e San Marino, evoluzione dell’amicizia fra i due Stati, oggi è divenuto partnership strategica grazie anche ad iniziative come quella che ha portato, per volere della Segreteria di Stato per l’Industria, al tavolo strategico per lo sviluppo economico fra i due Paesi. Grazie all’Associazione San Marino Italia per l’invito e alla Presidentessa Elisabetta Righi per l’impegno”.

Nel suo intervento di saluto, Massimo Andrea Ugolini Segretario di Stato alla Giustizia e la Famiglia, ha citato l’importanza del rapporto fra San Marino e Italia per iniziative di questo tipo e, nello specifico, per uno strumento come quello del trust: “Importante per il nostro Paese e interessante anche per interlocutori stranieri, ha spiegato, elemento ulteriormente valorizzante è senza dubbio la Corte del trust che in Repubblica ha sede”.

Questo il solco tracciato dalla San Marino-Italia nel segno della ripresa e del rilancio di un percorso politico-economico-culturale che ci consegna prospettive beneauguranti e innovative.

Un sentito ringraziamento per i loro interventi e a tutti i relatori intervenuti esperti di alto profilo che hanno approfondito un istituto giuridico che è sempre più impiegato per la gestione di patrimoni familiari e aziendali, per l’ottimizzazione fiscale, l’organizzazione e la pianificazione successoria, la protezione di soggetti deboli, e non solo.

Grazie ai soci della NATIONAL LEGAL TEAM ITALY, alla loro Presidente Daniela Mugnaini perfetta trade-union tra le associazioni.

A Massimiliano Rosti socio dell’Associazione San Marino-Italia e Presidente dell’Associazione ACCADEMIA DEL TRUST della Repubblica di San Marino un grazie speciale per la costante collaborazione che è stata determinante per il buon esito del seminario molto apprezzato da tutto il pubblico presente.

IL TRUST PROTAGONISTA DI UN INCONTRO TRA ITALIA E SAN MARINO

Venerdì 12 Aprile 2024 alle ore 15.00 si terrà nella Sala Vescovo dell’Hotel Titano, il seminario: LA LEGGE DI SAN MARINO PER I TRUST INTERNI ITALIANI.

All’evento, organizzato dall’Associazione San Marino-Italia con National Legal Team Italy e con la collaborazione dell’Associazione Accademia del Trust di San Marino, parteciperà anche il Segretario di Stato per l’Industria, Artigianato e Commercio Avv. Fabio Righi.

Il trust, uno dei più importanti istituti del sistema giuridico inglese, conosce da diversi anni un crescente successo anche in Italia, dove dal 1992 ha trovato la sua legittimazione giuridica in virtù dell’entrata in vigore della Convenzione de l’Aja.

Grazie alla sua versatilità, infatti, tale istituto può essere efficacemente utilizzato per diverse finalità: dalla gestione di patrimoni al passaggio generazionale di beni personali e aziendali, fino ad arrivare alla tutela di soggetti deboli ed alla realizzazione di scopi filantropici.

Il confronto con la legge sul trust della Repubblica di San Marino e le peculiarità di tale istituto offrirà, grazie agli interventi dei relatori, esperti di alto profilo, stimolanti opportunità di approfondimento indirizzate non solo agli operatori del diritto.

Il seminario del 12.04.2024 è stato accreditato da parte dell’Associazione “Accademia del trust” di San Marino ai fini della formazione annuale obbligatoria dei Trustee Professionali di cui al Regolamento 2010/01 della Banca Centrale della Repubblica di San Marino.

L’evento si terrà in presenza.

Sarà possibile per i Trustee Professionali, iscriversi all’evento entro e non oltre lunedì 08.04.2024 fino ad esaurimento posti, inviando una email al seguente indirizzo: 👉 segreteria@accademiadeltrust.sm

AUGURI DI BUONA PASQUA

L’augurio di trovare una “sorpresa” non solo nell’uovo, ma in ogni giorno della nostra vita.

Una sorpresa d’amore, di pace, di speranza, di gioia e serenità, da donare e da realizzare apprezzando ogni attimo, ogni emozione e ogni sentimento che il destino ci ha riservato.

Buona Pasqua!

La Presidente Elisabetta Righi Iwanejko 

ASSEMBLEA SOCI 2024

Mercoledì 20 marzo 2024 è stata convocata presso il Ristorante BaccaNera, l’Assemblea Soci dell’Associazione San Marino-Italia.

La Presidente Elisabetta Righi Iwanejko ha aperto l’assemblea e nel suo discorso di benvenuto, in un periodo in cui la solidarietà e l’empatia sono indispensabili e indifferibili, ha sottolineato che – “Il volontariato non è solo un atto di generosità, ma è un’opportunità di crescita personale e, soprattutto, un investimento nel bene comune che produce ricadute positive e concrete per tutta la società. Attraverso la genuina offerta del proprio tempo libero e delle rispettive competenze, i soci diventano il motore vitale di una società propositiva nelle sfide e nelle soluzioni”.

L’idea derivante è permettere ad ogni socio di dare il suo attivo contributo all’associazione. “Essere presenti – ha dichiarato – è la condizione ottimale per programmare iniziative e tavoli di lavoro mediante un costante confronto e un dialogo aperto. Rafforzare il radicamento sul territorio è l’obiettivo che può fare la differenza perchè la nostra associazione vuole salvaguardare identità e tradizioni nel rispetto delle storie nazionali proiettate verso il mondo globale. Questo il solco tracciato nell’anno 2023 che ha inaugurato la post pandemia nel segno della ripresa e del rilancio di un percorso politico-economico-culturale che ci consegna prospettive beneauguranti e innovative. Grazie a tutti, Consiglieri, Soci, amici sostenitori, per la disponibilità e l’impegno con cui avete lavorato. Senza le vostre risorse umane e professionali, l’associazione non sarebbe un laboratorio di comunità che ha intrapreso vari sentieri progettuali nell’unico scopo di migliorare il secolare legame tra ITALIA e SAN MARINO. Un caloroso benvenuto, infine, ai NUOVI SOCI che saranno un valore aggiunto nel conseguimento di nuovi traguardi”.

L’assemblea, molto partecipata, ha approvato all’unanimità il bilancio, le numerose attività organizzate, i prossimi eventi, e proceduto, come indicato all’ordine del giorno, alla nomina del socio Roberto Boccalatte alla funzione di Sindaco Revisore.

La Presidente ha espresso le più sentite congratulazioni, al Tesoriere Cesare Tabarrini per la nomina a Ministro Plenipotenziario della Repubblica di San Marino presso il Sovrano Ordine di Malta, e al membro del Collegio dei Probi Viri Renato Nibbio Bonnet, per la nomina ad Ambasciatore della Repubblica di San Marino presso la Repubblica di Moldavia.

Al termine dell’assemblea, si è svolta la riunione conviviale che ha salutato l’ingresso di 9 nuovi soci: Cinzia Cola, Sabrina Fabbri, Ezio Limonta, Mevio Martelli, Guido Mattioni, Michela Palini, Maria Teresa Sindona, Rodolfo Torelli e Cecilia Vendemini.

La Presidente, il Vicepresidente dell’Associazione Denis Cecchetti, il Segretario Generale Giovanna Bartolucci, hanno illustrato i C.V. dei nuovi soci e annunciato il prossimo evento del 12 aprile 2024, il seminario che avrà per tema: LA LEGGE DI SAN MARINO PER I TRUST INTERNI ITALIANI in collaborazione con National Legal Team Italy e il socio Massimiliano Rosti Neopresidente dell’Accademia del Trust della Repubblica di San Marino.

L’augurio di Buona Pasqua è stato formulato a conclusione della serata.

L’ASSOCIAZIONE HA VISITATO LA MOSTRA “EX UNIVERSIS EUROPE PARTIBUS” A PALAZZO PUBBLICO E LA MOSTRA “GLI SCATTI CHE FANNO LA STORIA” ALL’AMBASCIATA D’ITALIA

INCONTRI DI ALTO SPESSORE CULTURALE ED ISTITUZIONALE PER L’ASSOCIAZIONE SAN MARINO-ITALIA

Venerdì16 Febbraio, composta da una delegazione di soci guidata dalla Presidente Elisabetta Righi Iwanejko, ha visitato la mostra “Ex universis Europe partibus: viaggio alle origini di San Marino attraverso un antico manoscritto” ospitata al Palazzo Pubblico, luogo cult della storia dell’antica Repubblica e cuore pulsante della vita politica e sociale.

La più antica testimonianza documentale della narrazione alle origini della Repubblica di San Marino, il Manoscritto pergamenaceo del X Secolo, contenente la vita dei Santi Marino e Leone, è stato sapientemente illustrato ai presenti, dall’Ambasciatrice Prof.ssa Maria Giovanna Fadiga Mercuri, esperta filologa, che ha curato con l’Ambasciata d’Italia l’esposizione.

È il più antico manoscritto finora ritrovato sulla vita dei santi Marino e Leone: testimonianza storica, legata a una dimensione religiosa, candidata nel programma Unesco “Memory of the World”.

Un documento proveniente dall’Abbazia di Bobbio, nel Piacentino, attualmente in prestito dalla Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino dove è conservato.

Dal Palazzo, i rappresentanti dell’Associazione hanno poi raggiunto la sede dell‘Ambasciata d’Italia per un piacevole incontro con S.E. Sergio Mercuri Ambasciatore d’Italia a San Marino.

Nell’occasione, l’Ambasciatore oltre ad illustrare personalmente la mostra “Gli scatti che fanno la storia”.

Visite che confermano un’amicizia longeva” organizzata dalla Segreteria di Stato Affari Esteri e dal Dipartimento A.E. per testimoniare la serie di visite, di Stato e Ufficiali, dei Presidenti della Repubblica Italiana a San Marino e dei Capitani Reggenti in Italia, ha rivolto alla presidente e a tutti i soci presenti, calorose espressioni di amicizia a sostegno della costante e reciproca collaborazione, congratulandosi per le numerose attività svolte in questi anni dall’associazione, indirizzate a favorire lo sviluppo di sinergie efficaci tra San Marino e Italia nell’ambito politico-economico-sociale-culturale.

Al termine della visita, un gradito brindisi ha rappresentato un ulteriore motivo d’orgoglio per l’associazione e la Presidente Righi Iwanejko nel ringraziare per la disponibilità e la collaborazione ricevuta dall’Ambasciatore Mercuri per tutta la durata del suo mandato, ha ribadito che: “L’amicizia italo-sammarinese è un legame inscindibile che risiede nell’anima dei due popoli, oltre che negli atavici rapporti storico-sociali-culturali consolidati dalle normali relazioni diplomatiche. Uno spirito di fratellanza che la nostra associazione ha adottato come stella polare fino dalla sua fondazione. Un obiettivo che continuerà ad essere perseguito nella prospettiva delle future sfide previste dal percorso di integrazione europea in collaborazione con le Istituzioni italo-sammarinesi”.

VISITA DI STATO MATTARELLA LA PRESIDENTE ALLA CERIMONIA A PALAZZO PUBBLICO

Al termine della visita di Stato del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, l’Associazione San Marino-Italia desidera formulare la propria soddisfazione per l’odierna visita.

Una visita che, oltre a rappresentare un momento memorabile, ha sancito al più elevato livello istituzionale, i risultati di un percorso compiuto e l’avvio di un nuovo corso nelle relazioni tra Italia e San Marino, che il Presidente ha voluto ribadire nel suo discorso a Palazzo Pubblico durante l’Udienza dei Capitani Reggenti S.E. Filippo Tamagnini II e S.E. Gaetano Troina I e nell’incontro bilaterale con le supreme autorità sammarinesi.

L’Associazione San Marino-Italia rivolge un ringraziamento a tutti coloro che si sono fattivamente adoperati per l’ottimo risultato conseguito e che attraverso il loro intenso e motivato impegno, hanno dato prova di un’azione corale straordinaria, riconosciuta ed apprezzata.

Un particolare e sincero riconoscimento alla capacità operativa del Dipartimento Affari Esteri, del Cerimoniale dello Stato, dell’Ufficio Segreteria Istituzionale, dei Corpi Militari e della Polizia, delle Aziende Autonome di Stato e dei vari enti che hanno concorso a scrivere una pagina importante della storia sammarinese.

La Presidente

Elisabetta Righi Iwanejko